Tosca: opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini

Produzione di “Fantasia in RE”
M° concertatore e direttore STEFANO GIAROLI

Dopo i successi di “Manon Lescaut” e di “Bohème”, Giacomo Puccini, che aveva assistito al dramma in prosa “Tosca” di Victorien Sardou, portato al successo da Sarah Bernhardt, decise di trasformarlo in un’opera che ebbe la sua prima rappresentazione al teatro Costanzi di Roma il 14 gennaio 1900 (alla presenza della regina Margherita), raccogliendo un considerevole successo di pubblico, che ne fece una delle opere più popolari.
La trama serrata dura meno di 24 ore: dal pomeriggio nella chiesa di sant’Andrea della Valle in Roma, all’alba in Castel sant’Angelo, con il secondo atto nel palazzo Farnese per lo scontro fra Tosca e il barone Scarpia, da lei pugnalato.
Lo spettatore assiste in costante tensione al dramma di amore, gelosia e morte che coinvolge la cantante Tosca, il pittore Cavaradossi e il capo della polizia papalina Scarpia.