Berlino - Capitale del dopo guerra

Storia di un muro 1989 - 2019

  • Dal 9 al 11 novembre

Casalgrande ricorda la caduta del muro di Berlino - "Come se camminassero direttamente nei libri di storia, entrarono in Alexanderplatz, mentre la coda del corteo era ancora ad un'ora di distanza. Erano in 600mila, quel 4 novembre 1989, qualcuno dice un milione, dietro la banda degli ottoni su un carro che apriva la marcia sotto uno striscione gigantesco, issato per chiedere la libertà di stampa e associazione. 'Il re è morto', 'Elezioni libere', 'Dimissioni del governo', dicevano i cartelli scritti a mano e preparati in casa. E ancora: 'Via il partito unico, 'Chiudiamo la polizia segreta', 'Ora o mai più'". (Ezio Mauro, 'Al termine della notte', La Repubblica 24 ottobre 2019).